Date

Organizzare Matrimonio

Una guida per le tue nozze
Breast Cancer Ribbon

Documenti

Tra le cose a cui pensare per organizzare il matrimonio c’è anche l’aspetto legale il cui simbolo è rappresentato dai documenti che vanno presentati o compilati e firmati.

Partiamo quindi da quelli che sono le qualifiche (qualità o caratteristiche necessarie) che una persona deve possedere per poter contrarre un matrimonio.

- Essere entrambi maggiorenni. Questa clausula ha un eccezione e può essere livellata a 16 anni ma solo con il permesso di un apposityo tribunale dei minori.

- Non avere evidente insania mentale. In poche parole non essere stati internati in un reparto psichiatrico per grave malattia mentale e in caso lo si è stati avere un certificato che convalida la sanità mentale dell’individuo.

- Non essere consanguinei. Niente legami di sangue e di parentela tra persone che vogliono contrarre il matrimonio.

- Non essere ancora vincolati civilmente in caso di un precedente matrimonio. Vi sono delle tempistiche da rispettare nel caso uno o entrambi siano già stati sposati in precedenza.
Ora guardiamo nei dettagli la documentazione necessaria per il matrimonio civile o religioso.

MATRIMONIO CIVILE
Grazie all’autocertificazione la procedura civile si è notevolmente semplificata, per poter contrarre il matrimonio sarà sufficente compilare o procurarsi i seguenti documenti:

- Documento di promessa del matrimonio. Circa 2 mesi prima del matrimonio occorre che uno dei due futuri sposi si rechi in comune per compilare un apposita domanda in cui richiede l’apppuntamento per la celebrazione del rito.

Opzionale (solo in caso di assenza di un genitore)

- Documento di nascita. Da richiedere presso il comune dove si è nati, è necessario solo in caso di assenza di un genitore.

- Nulla osta. Lo si ottiene dopo la prassi dell’esposizione delle pubblicazioni di matrimonio presso l’istituto comunale.

MATRIMONIO RELIGIOSO

Oltre ai normali documenti richiesti per il matrimonio civile i futuri sposi dovranno procurarsi dei documenti supplementari da consegnare al sacerdote responsabile della chiesa di uno dei due sposi.

Ecco la lista dei documenti supplementari necessari:

- Documento che convalida il battesimo. Questo documento va richiesto al sacerdote respèonsabile della chiesa in cui è stato effettuato il battesimo stesso.

- Documento relativo alla cresima. Questo documento non è necessario solo nel caso in cui la data della cresima è appuntata sul foglio del documento del battesimo.

- Documento che attesta la frequenza di un corso prematrimoniale.

- Documento di avvenuta pubblicazione, rilasciata dal sacerdote responsabile della parrocchia quando sono passati gli otto giorni previsti per le pubblicazioni presso la parrocchia dei futuri sposi, oppure, nel caso siano parrocchie diverse, presso la parrocchia dove verrà celebrato il matrimonio.

- Documento di attestazione del consenso. Viene rilasciato dal sacerdote dopo un colloquio fatto con i futuri sposi e contiene la conferma della data definitiva in cui convoleranno a nozze.

Per casi particolari come Vedovi o divorziati potrebbere essere necessaria ulteriore documentazione, per informazioni potete rivolgervi al vostro ufficio comunale.

Informativa sull'uso dei cookie