Date

Organizzare Matrimonio

Una guida per le tue nozze
Breast Cancer Ribbon

Solo l’abito giusto rende la sposa ancora più bella!

posted by:
Elisa

abito-sposa-spacco-2016-2È finalmente arrivato il momento forse più atteso da tutte le future sposine, quello in cui inizia il tour per i vari atelier alla ricerca dell’abito perfetto che ci faccia vivere la favola che avete sempre sognato!

Diciamo che in questo caso un consiglio utile per evitare di perdere tempo e di stressare troppo le nostre accompagnatrici, sarebbe quello di fare una prima ricerca su internet per individuare gli atelier che propongano abiti da sposa che più si addicano ai nostri gusti e alle nostre tasche. Fatto questo, è bene cominciare a prendere i vari appuntamenti e a divertirsi giocando a fare la sposa.

Ovviamente, la prima cosa da considerare per trovare l’abito da sposa che vi calzi a pennello è il vostro aspetto fisico. Attenzione però a non badare solo a quello ma anche al vostro carattere e alla vostra personalità, perché per essere belle bisogna sentirsi innanzitutto a proprio agio con quello che si indossa. Molto spesso infatti accade che l’abito con il quale vi siete sempre immaginate sull’altare, una volta provato, non sia all’altezza delle vostre aspettative. Potrebbe sembrare assurdo, ma sarà l’abito che sceglierà voi una volta che vedrete la vostra immagine riflessa nello specchio.

Inoltre, oltre al fisico, nella scelta dell’abito da sposa andrebbero valutati molti altri fattori come il tipo di acconciatura, l’altezza, l’età, la stagione, il tipo di cerimonia e anche il colore della vostra pelle, per scegliere una tonalità che possa valorizzarlo e non stonare con esso. In ogni caso, ciò che realmente è di fondamentale importanza è piacersi, perché soltanto in questo caso riuscirete ad apparire belle anche agli occhi degli altri.

Quello che invece mai e poi mai dovete fare è scegliere un abito da sposa soltanto per un tributo alla moda, perché il taglio e la forma potrebbero evidenziare i vostri difetti anziché valorizzare i pregi.

 

Stili di abiti da sposa

abito-sposa-spacco-2016-1Per essere più concreti….se il vostro punto forte sono i fianchi, un bel seno e avete la fortuna di avere il cosiddetto vitino a vespa, allora l’abito ideale potrebbe essere quello con un corpetto aderente, che metta in evidenza seno e spalle, gonna ampia e strascico che vi farà apparire come una vera e propria principessa uscita da una favola. Questo infatti è lo stile che più si addice alle sposine che hanno un indole più romantica. In realtà se avete un fisico del genere, sarete sicuramente bellissime con qualsiasi tipo di abito, quindi potrete tranquillamente sbizzarrirvi anche con una abito lungo e molto aderente oppure a sirena, quindi taftà, raso, seta, pizzo, insomma, chi ha questa fortuna ha anche la possibilità di osare di più in base alla propria personalità.

Se la vostra figura invece non è così slanciata, la scelta più appropriata sarebbe un abito da sposa stile impero che mette in risalto il seno e contribuisce notevolmente ad allungare la figura. Sarebbe bene poi impreziosire la scollatura, che potrà essere indifferentemente a cuore o a V, con ricami in pizzo. In questi casi sarebbe meglio ricorrere a tessuti come lo chiffon e il raso seta.

Per le sposine particolarmente snelle che prediligono uno stile più semplice, morbido ed elegante, un abito da sposa modello sottoveste, con delle spalline molto sottili, una linea fluida grazie a tessuti morbidi e ondeggianti, risulterebbe senz’altro perfetto. Data la semplicità e l’essenzialità dell’abito, sul dècolletè è anche possibile indossare dei gioielli.

Chi invece vorrebbe mascherare la propria eccessiva magrezza, un corpino aderente dal quale parte una gonna molto imponente, contribuirebbe a dare più corpo all’intera figura.

Insomma, di modelli, di stili e di stoffe ce ne sono veramente tanti, provate, provate e provate, fino a quando non avrete trovato l’abito da sposa che racconta chi siete e che vi faccia sentire belle e a vostro agio.

Fonte: https://www.datanozze.it/abiti-sposa/roma

Informativa sull'uso dei cookie